Home sweet home

Home sweet home

lunedì 10 gennaio 2011

PRIMI PASSI


Guardo fuori e vedo una giornata uggiosa, guardo dentro e vedo una giornata squallidissima, devo fare qualcosa per migliorare il trend: fatto, ho prenotato il pettorale per la maratona NY 2011!
Sono felice, finalmente qualcosa di concreto verso quella che per me è ua grande cosa, domani però vado dal dott.B. per un controllo al ginocchio.
Il coach mi ha dato una nuova tabella di marcia, ieri ho cominciato pensando che sarebbe stata una cazzata e invece..."nà fadiga!".
Non ho fatto molti Km , questo assolutamente, ma dovevo fare un mix tra L e V e questa cosa mi ha veramente tolto il fiato. A volte mi sembra di fare 5 passi avanti e 9 indietro e ieri è stata una di quelle volte, ma non è un problema perchè io non mollo il colpo.
Sono andata sul sito per vedere le foto dell'edizione 2010, sprigionano gioia da tutti i pixel, almeno così le vedo io;ma  ho anche dato un'occhiata al percorso e a tutto il resto,che emozione!
 

2 commenti:

lorenza ha detto...

Senti qui: a meno che uno/una non sia bloccato/a da qualche malanno serio - e mi tocco a carne - CHIUNQUE può finire una maratona.
L'importante è solo volerlo, e tu lo vuoi.
Per finire una gara di endurance non esistono impossibilità fisiche, solo mentali.
Se hai guardato le foto dell'edizione 2010 avrai visto di tutto: ciccioni, vecchie, storpi, idioti (di questi, molti)... e pochissimi di loro, forse nessuno, non sono arrivati in fondo.
Agli ironman si incontra gente che sembra sia arrivata lì per caso, l'anno scorso ho visto una panzona di 100 kg, su una salita in bici, che andava su a 0,5 kmh e scherzava con tutti quelli che la passavano...
SOLO, NON ESAGERARE: alla gara bisogna arrivare freschi e sani, non superallenati e acciaccati.
E' meglio un 30% di sottoallenamento che un 1% di sovrallenamento: questa è una regola aurea!
E questo vale soprattutto per chi parte da zero...
Keep the faith

Mariaematoma ha detto...

Lo so, solo che competo con me stessa e non c'è niente di peggio!
Terrò a mente le tue perle di saggezza...

Posta un commento